Cos’è la Documentazione KYC?

Hai mai sentito parlare di “Know Your Customer”, oppure di KYC? Forse il nome non ti dirà niente, ma sono sicuro che è un tipo di procedura che più volte nella tua vita hai dovuto affrontare senza sapere che avesse questo nome. Hai presente quando un’azienda (come per esempio una banca o un luogo di questo tipo) subito dopo che le hai richiesto un servizio, ti chiede di fornire una copia dei tuoi documenti per poter controllare che tu sia veramente chi dici di essere e non stia usando un’identità falsa? Ecco, proprio quella procedura.

Tutto questo viene messo in pratica anche nel mondo del gioco d’azzardo, quindi se stai per iscriverti a un casino sappi che ti verrà chiesto anche da questa piattaforma di confermare la tua identità, per evitare che tu possa essere coinvolto in attività illegali come ad esempio il riciclaggio di denaro, frodi o finanziamento di atti terroristici. Continua a leggere questo articolo per scoprire nello specifico quali sono le fasi che caratterizzano la documentazione KFC.

Raccolta Delle Informazioni del Cliente

La prima fase del KYC è la raccolta delle informazioni del cliente. Il casino a cui ti iscrivi infatti deve poter avere la copia di un tuo documento per poter avere la conferma della tua identità, e puoi scegliere se mandare la copia della carta di identità, del passaporto o della patente di guida: l’unica cosa importante è che i documenti che mandi siano validi e che ci siano scritti il tuo nome completo, la tua data di nascita, l’indirizzo in cui vivi e il tuo numero di telefono.

Se frequenti i siti di gioco d’azzardo ma anche per esempio dalle banche quando vuoi aprire un nuovo conto corrente ti sarà sicuramente capitato di dover compilare dei fogli in cui veniva chiesto di inserire questi dati.

Verifica Delle Informazioni del Cliente

Dopo che il casino o bookmaker avrà ottenuto le tue informazioni personali potrà iniziare a controllare che siano corrette e valide, vale a dire che verificherà le tue informazioni, l’autenticità dei documenti di cui hai inviato la copia e andrà a confrontare le tue informazioni con delle fonti affidabili (che possono essere registri governativi o anche database di terze aziende).

Se per qualche motivo si dovesse notare che i tuoi dati non sono corretti o validi allora la piattaforma indagherà più approfonditamente, esattamente come succede per un’azienda di servizi finanziari che utilizza un software di riconoscimento ottico dei caratteri per estrarre le informazioni del passaporto di un cliente e le confronta con i database nazionali dei passaporti per verificare che siano valide.

Monitoraggio Continuo da Parte del Casino

Forse pensavi che il KYC fosse una procedura con un inizio e una fine, ma in realtà non è così, anzi, è un impegno continuo. Le organizzazioni che utilizzano questo metodo di verifica delle identità, e quindi anche i casino a cui ti iscrivi, sono sempre impegnate a monitorare l’attività dei loro clienti per cercare di notare comportamenti anomali o transazioni finanziarie sospette, così che ogni cliente non vada ad essere coinvolto in attività illegali di qualche tipo.

Esempi di Applicazioni del KYC

Come ti ho già anticipato nei paragrafi scorsi, questa procedura viene utilizzata in vari settori e da tante diverse organizzazioni come per esempio le banche, ma anche le aziende che si occupano di gioco d’azzardo oppure di monete digitali come le criptovalute.

Per quanto riguarda il mondo delle banche, puoi immaginare anche da solo come questa procedura sia necessaria per poter aprire un conto corrente, chiedere un prestito o fare qualunque tipo di transazione di denaro. Le banche sono obbligate per legge a seguire in maniera precisa tutti i passi della procedura KFC perché solo in questo modo potranno garantire completa legalità dei passaggi di denaro dei loro clienti ed evitare che avvengano frodi finanziarie o altre attività illegali simili.

Se conosci invece il mondo delle criptovalute sai bene che la procedura di controllo dell’identità sta invece diventando sempre più importante, perchè usando questa moneta digitale si possono fare transazioni completamente anonime e quindi si potrebbero anche svolgere attività di riciclaggio di denaro senza problemi.

Quindi le piattaforme che permettono di usare le criptovalute come denaro chiedono ai loro clienti di completare la verifica KYC prima di poterle effettivamente usare, così che ogni transazione di criptovalute sia trasparente e che questa moneta virtuale non venga usata per attività illegali.

Tiriamo le Somme sul KYC nei Casino

Ora che conosci la procedura di verifica dell’identità KYC non ti resta che completarla inviando i tuoi documenti al casino a cui ti stai iscrivendo e iniziare a giocare immergendoti nel mondo del gioco d’azzardo online. Buon divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2023 - LoyalBet Blog. Tutti i diritti sono riservati. Sito inteso per i maggiori di 18 anni.