Come Smettere di Giocare Alle Slot?

Giocare alle slot è sicuramente molto divertente, ma bisogna prestare massima attenzione a non eccedere troppo. Una errata condotta di gioco può portare all’insorgenza di gravi patologie. 

Scopriamo in questa guida come smettere definitivamente di giocare alle slot nel caso in cui ci si renda debitamente conto del fatto di soffrire di dipendenza dal gioco d’azzardo. Scopriamo in questa guida come smettere di giocare alle slot. 

Come Riconoscere la Dipendenza da Gioco D’azzardo?

In psicologia si parla di “dipendenze senza sostanza”, che si riferiscono a una vasta gamma di condotte tra cui reperiamo il gioco d’azzardo compulsivo o patologico, oltre alle dipendenze da Internet e allo shopping compulsivo. Il decreto legge (158/12) convertito ora in legge (189/12) sottolinea che la ludopatia, intesa come gioco d’azzardo patologico, è stata inserita nel Ministero della Sanità nei Lea, ovvero nei livelli essenziali di assistenza sanitaria

La ludopatia non è altro che una patologia che caratterizza coloro che sono affetti da sindrome da gioco con vincita di soldi. 

Come sottolinea il Ministero della Salute, “il Disturbo da gioco d’azzardo (DGA) è una patologia che produce effetti sulle relazioni sociali o sulla salute seriamente invalidanti. Può assumere la connotazione di un vero e proprio disturbo psichiatrico ed è a tutti gli effetti una dipendenza patologica”.

Come aveva dichiarato l’ex Ministro della Salute, Roberto Speranza, sempre più giovani sono colpiti dalla ludopatia. Il primo passo è quello di riconoscere il Disturbo del gioco di azzardo e poi intervenire immediatamente. L’istituto Superiore di Sanità stima che in Italia l’azzardo è un’attività che coinvolge una platea di circa 5,2 milioni, di cui circa 1,2 milioni sono considerati problematici, ovvero affetti da dipendenza. 

Sintomi ben Visibili nel Riconoscere Questa Malattia

Quali sono i sintomi che consentono di riconoscere la dipendenza? Se nella tua condotta riscontri una delle seguenti criticità, allora implica che devi rivolgersi a un professionista per richiedere una consulenza e un aiuto psicologico. Sei ludopatico se stai puntando più denaro di quanto avevi previsto nel tuo budget e stai spendendo più soldi di quanto potresti permetterti. 

Ogni volta che perdi, giochi di più di prima perché speri in un possibile recupero e per provare maggiore eccitazione. Sei affetto da Disturbo del gioco di azzardo se sei nervoso ogni qualvolta non possa giocare. 

Nella maggior parte dei casi i giocatori dipendenti tentano di smettere e di stare lontani dalla “tentazione”, ma alla fine ci ricadono e ricominciano a giocare. I ludopatici sottraggono tempo alla famiglia e ai loro hobby per giocare e cercano di nascondere la loro ossessione per il gioco. 

Soffri di dipendenza da gioco d’azzardo nel caso in cui ti faccia prestare denaro o compia determinate azioni illegali per procurarselo e se stai mettendo a rischio le relazioni con i tuoi familiari e con tutte le persone a te più care.

A chi Chiedere aiuto Professionale?

Il primo passo per richiedere aiuto in forma anonima e gratuita è quello di telefonare al numero verde 800-55-88-22, il numero nazionale utile per fornire sostegno alle persone affette da ludopatia. Se soffri di dipendenza da gioco d’azzardo rivolgiti a un professionista o a una struttura specializzata. 

La psicoterapia espleta un ruolo rilevante nell’avviare un iter di riabilitazione specializzato e per intraprendere una cura farmacologica, se ritenuto opportuno dal professionista. 

Il paziente ludopatico, quando si rivolge a una struttura specializzata, viene sottoposto a un assessment, ovvero a un’analisi della personalità e della condotta in modo tale da raccogliere utili informazioni per avviare un iter di cura personalizzato. Sono fondamentali le sedute di psicoterapia dove professionista e paziente instaureranno un dialogo volto a comprendere e a contrastare la dipendenza da gioco. 

Professionista e paziente lavoreranno insieme in modo tale da raggiungere passo dopo passo verso il pieno controllo della situazione. 

Oltre alla terapia individuale esistono dei gruppi di self-help dove il paziente può ascoltare gli altri e condividere la propria storia. Ciò consente ai pazienti di affrontare l’iter di recupero con maggiore consapevolezza. 

Per curare il disturbo d’azzardo patologico è bene sottoporsi alla terapia cognitivo-comportamentale, che consente a ogni soggetto dipendente di evitare possibili ricadute e di monitorare le proprie emozioni. Questa terapia consente di comprendere ed evitare tutti i meccanismi che possono celarsi dietro alla voglia di giocare. Le fasi della TCC sono ascrivibili alle seguenti: 

  • Analisi funzionale, che consente di rintracciare i fattori scatenanti, che spingono il paziente a giocare molte ore, 
  • Analisi delle distorsioni cognitive: in questa fase vengono analizzati i pensieri dietro ai quali il giocatore si nasconde, 
  • Controllo del craving, ovvero dell’impulso irrefrenabile di giocare alle slot, 
  • Analisi delle social skills e controllo delle emozioni, 
  • Prevenzione delle ricadute: in questa fase viene creato un plan volto a fronteggiare le situazioni “ad alto rischio”. 

Oltre all’intervento psicologico, nei casi più gravi è possibile associare un intervento farmacologico. Il professionista valuterà caso per caso se intervenire somministrando farmaci al paziente. 

Quali Sono le Strategie Utili per Superare la Ludopatia?

Ci sono determinate strategie che ti consentono di superare la dipendenza dal gioco d’azzardo. La prima cosa importante da comprendere è quella di trattare la ludopatia come una vera e propria patologia da curare. Ciò richiede auto-riflessione personale e onestà. È fondamentale cercare aiuto da amici, familiari o gruppi di supporto specializzati nella ludopatia. 

Per poter evitare l’impulso che spinge a giocare alle slot è bene dedicarsi e coltivare tante passioni: praticare un’attività sportiva, iscriversi a un corso di lingua, dedicarsi al giardinaggio, passeggiare sul molo, iscriversi a un corso di ballo e dedicarsi alla lettura di un libro sono hobby e passatempi in grado di superare la dipendenza dal gioco d’azzardo. 

Anche il volontariato o il dedicarsi a impegni sociali può consentire a ogni ludopatico di superare la voglia di giocare e di dedicarsi a tantissime altre attività, che possono essere socialmente utili. 

Oltre alle attività sane e genuine, la tattica strategica è quella di bloccare i conti di gioco telematici e permettere a una persona di fiducia di gestire le proprie finanze. Per uscire definitivamente dalla dipendenza da gioco è importante rimanere lucidi, saper controllare le proprie emozioni, impegnarsi con costanza e con determinazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2023 - LoyalBet Blog. Tutti i diritti sono riservati. Sito inteso per i maggiori di 18 anni.